Translate

8 marzo 2012

Collanine atossiche per bambini: la rivincita della pastina

 Le mie figlie camioniste nell'animo (con tutto il rispetto per i camionisti e le camioniste) sono sempre state molto fanatiche, il che significa che entrambe, già dal nido, hanno preteso di indossare collane e braccialetti.


Per quanto riguarda i braccialetti sono disposta a cedere, ma sulle collane non transigo, sono pericolose perché: 
- potrebbero avere voglia di metterle in bocca e ingoiarle,
- pur avendo un filo molto resistente... se decidessero di metterle in bocca, chi mi assicura che i colori siano atossici?
- un filo intorno al collo di un bambino non mi fa stare per niente tranquilla.

Un pomeriggio ho comprato del filo elastico in merceria e della pastina, e ci siamo messe a fare le collanine.
Ho pensato che anche ingerita la pastina cruda non poteva essere pericolosissima.


Ma le collane erano tutte uguali, color PASTINA.

Allora mi è venuta l'idea!
Ho fatto bollire una parte della pastina nell'acqua dove ho messo anche dello zafferano, un'altra parte della pastina l'ho fatta cuocere nell'acqua con dentro della polvere di caffè, e una terza parte nell'acqua contenente l'acqua delle rape rosse (quelle sottovuoto hanno sempre dell'acqua nella confezione)

Una volta cotte le ho scolate e le ho fatte essiccare, i colori non sono brillantissimi, ma sono sicuramente "alimentari"!!!

Per ora noi ci siamo fermati a questi tre colori, ma presto ci lanceremo anche sul verde... 

Necessitiamo colpo di genio per creare la pastina blu.

Ho del colorante per dolci color puffo... ma non vorrei arrendermi così!

Nessun commento:

Posta un commento